COGS – The Making of Pere Ubu’s CARNIVAL OF SOULS

è la seconda uscita del nuovo ciclo di album iniziato con Lady From Shanghai del 2013. Alcune delle canzoni sono state sviluppate da un underscore composta per il film , eseguito dal Film Group nel luglio 2013.

Nel novembre 2013, una versione “truppe d’assalto” della è andata in tour in Francia, Italia, Croazia, Regno Unito e Irlanda suonando le canzoni come lavori in corso. Il tour è stato chiamato ‘Visions Of The Moon’.
Dalla rielaborazione delle registrazioni di questo tour nasce .

Le versioni in cd e in vinile sono leggermente diverse. La versione in vinile non include la canzone “Brother Ray”. La versione su cd non include i cinque “Strychnine Interludes”. La ragione è semplice: “Brother Ray” è lunga dodici minuti e non ci starebbe sul vinile senza compromettere la qualità del . (Lati di LP molto più lunghi di diciotto o venti minuti non sono possibili senza conseguenze).

Guarda anche  IMPETIGORE [SubITA] 🇮🇩

Cogs (Ingranaggi) è la pubblicazione di 100 pagine di note di copertina che accompagna l’uscita di dei . porta il lettore dietro le quinte della concezione dell’album, con approfondimenti sul funzionamento interno unico di questa straordinaria .

“I sono una . Gli ingranaggi sono allineati in modo che il enfatizzi piuttosto che omogeneizzare i contributi unici di ogni individuo. I nervi scoperti, la turbolenza e l’imprevedibilità, la provocazione e il , sono cablati nell’apparato”.

“A David piace lanciare la palla curva del disagio!”
Gagarin

Il diario di Keith Molinè, citato in Cogs, rivela i suoi pensieri non censurati sul tour, l’episodio del visto e l’incarnazione dell’album.

Guarda anche  DESPUÉS DE LUCÍA [SubITA] 🇲🇽

Con il commento di tutti i musicisti dei , così come del fonico Nadan Rojnić, i testi e, naturalmente, un flusso di note, questo è più che un accessorio della . Si tratta di ciò che si può fare quando si ignora ciò che può o non può essere possibile, si va e basta.

Il è stato disegnato da Kiersty Boon.
La copertina è stata disegnata da John Thompson su disegni di Alexandre Horne.

La traduzione del è di Francesco Vecchi

 

Spread the love

Related posts

Related Posts