bambino

THE ART OF CRYING [SubITA]

THE ART OF CRYING [SubITA]

Titolo originale: Kunsten at græde i kor Paese di produzione: Danimarca Anno: 2006 Durata: 107 min. Genere: Commedia,Drammatico Regia: Peter Schønau Fog Allan (Jannik Lorenzen) è un ragazzino di undici anni che cerca disperatamente di tenere unita la propria disfunzionale famiglia. Suo padre Henry (Jesper Asholt), è il lattaio locale, un uomo debole ed egocentrico disprezzato o ignorato da tutti, ma venerato come il più grande degli eroi da Allan. Incapace di capire cosa stia succedendo intorno a lui e fortemente influenzato dal padre, Allan commette atti atroci, ignaro della loro gravità. (Dal romanzo di Erling Jepsen) Un film intriso…
Read More
CHRONICLE OF SPACE [SubENG]

CHRONICLE OF SPACE [SubENG]

Titolo originale: Sthalpuran Paese di produzione: India Anno: 2020 Durata: 85 min. Genere: Drammatico Regia: Akshay Indikar Il trasferimento dalla città alla campagna e la scomparsa del padre rimangono delle grosse incognite per Dhigu. Nessuno gli ha spiegato cosa sia accaduto e per tutta l'estate non farà altro che prendere nota di tutto ciò che osserva e che lo circonda.
Read More
JOHN AND THE HOLE [SubITA]

JOHN AND THE HOLE [SubITA]

Titolo originale: John and the Hole Paese di produzione: USA Anno: 2021 Durata: 98 min. Genere: Drammatico, Psicologico Regia: Pascual Sisto Un ragazzino rachitico sbatte la famiglia in un buco. Questa è la faccenda. Ma un lucidissimo commento su Facebook riguardante la valenza allegorica trasparentemente freudiana del "buco" (da cui in una scena del film viene lanciato un sacchettino pieno di merda, in questo caso non del cane) è stato per me la svolta che ha amplificato mille volte la valenza di questo film. Sono parecchie le scene, infatti, che si ricollegano fra loro creando una rete di riflessione intorno…
Read More
MAGNIFICO [SubITA]

MAGNIFICO [SubITA]

Titolo originale: Magnifico Paese di produzione: Filippine Anno: 2003 Durata: 123 min Genere: Drammatico Regia: Maryo J. De Los Reyes Bello e sorprendente. Maryo J. De Los Reyes non solo evita per una volta di mostrare i lati morbosi e delinquenziali, cinematograficamente di facile impatto, delle Filippine, ma anzi regala personaggi e situazioni di un'inaspettata tenerezza. C'è un risalto semplice e non compiaciuto dell'omaggiare la Morte tipico dei paesi poveri, se non delle persone (con lo spazio che Le riserva il cattolicesimo esasperato delle Filippine del Nord). La soggezione per quello che pare essere 'il resto del mondo' che traspare…
Read More